Texcene S.p.A. aderisce alla campagna Detox
Logo Detox

IL NOSTRO IMPEGNO PER UNA MODA LIBERA DA SOSTANZE CHIMICHE PERICOLOSE
La cultura industriale di Texcene e' orientata all'innovazione dei processi industriali per soddisfare le richieste di qualita' e creativita' dei clienti e dei consumatori. La sfida su cui siamo impegnati e' l'integrazione dei valori della sostenibilita' nella visione di Texcene e nei processi di produzione. L'eliminazione di tutte le sostanze chimiche pericolose, senza limitare la creativita' dei clienti o scendere a compromessi sulla qualita', e' una sfida impegnativa che puo' essere affrontata solo da imprese innovatrici e che adottano le migliori tecnologie esistenti. Texcene e' all'avanguardia nella ricerca di soluzioni che riducono l'impatto ambientale per offrire ai clienti e ai consumatori i migliori standard ambientali, sociali e di trasparenza.

Per questo abbiamo deciso di diventare DETOXLeader, impegnandoci secondo gli standard oggi piu' avanzati, quelli definiti dalla Campagna Detox di Greenpeace, nella eliminazione di tutte le sostanze pericolose. Texcene ha assunto pubblicamente il 18 luglio 2017 l'impegno DETOX e la responsabilita' morale con i nostri clienti e con i consumatori, di rispettarlo.

In quest'area del sito daremo pubblicamente conto dei nostri progressi. In accordo con l'impegno DETOX Texcene ha gia' fatto notevoli passi nell'eliminazione delle sostanze pericolose come definite nella nostra M-RSL e monitoriamo attentamente, anche con analisi chimiche periodiche, ogni possibile e imprevista deviazione da questo impegno per essere pronti a intraprendere azioni correttive. Abbiamo fin dall'inizio esteso i controlli e le analisi: Rapporto di Prova 16RA12537e Rapporto di Prova T16RA12538 a tutti gli 11 gruppi di sostanze chimiche prioritarie incluse nella nostra M-RSL e previsti dallo standard DETOX.

I nostri prodotti e processi sono liberi da:

Documenti:

Il nostro impegno Detox: Qui

La nostra M-RSL, elenco delle sostanze proibite: Qui

I risultati delle analisi effettuate sulle nostre acque:

Rapporto di Prova 16RA12537

Rapporto di Prova T16RA12538

Comunicato Stampa